Fashionart decide di intraprendere nel 2015 un percorso volto alla definizione ed implementazione delle condizioni generali di contratto, al fine di regolamentare l’effettuazione delle lavorazioni da parte della filiera produttiva, la quale ha condiviso il processo di definizione delle condizioni contrattuali attraverso sessioni di confronto e di formazione.

Nel corso del 2016, Fashionart si dota del Codice Etico e di Comportamento ed inizia il processo per l’adozione del Modello di Organizzazione e di gestione ai sensi del d.lgs. 231/2001, che avverrà nel 2016, insieme alla nomina dell’Organismo di Vigilanza. Il Modello 231 è formato da un insieme di protocolli che consentono a Fashionart di ridurre al minimo il rischio di commissione dei reati previsti all’interno del d.lgs. 231/2001.

L’adozione del Modello 231, nonché il rispetto di elevati standard di legalità, hanno consentito a Fashionart di ottenere nel 2017 il rating di legalità e di procedere al suo rinnovo.

Nel 2018 Fashionart decide di implementare il Modello Organizzativo Privacy, ovvero di dotarsi di un insieme di protocolli volti a gestire il trattamento dei dati personali, in ottemperanza al Reg. UE 2016/679.

La filiera produttiva viene costantemente sottoposta ad audit riguardanti la verifica dell’applicazione della normativa cogente in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in tema ambientale, nonché sulla normativa di settore connessa alle rispettive lavorazioni.

Fashionart nomina nel 2019 il revisore unico, dimostrando di volersi dotare, su base volontaria, di meccanismi di controllo fiscale, amministrativo e contabile ulteriori.

Oltre alla compliance, Fashionart pone l’attenzione agli aspetti di sostenibilità ambientale e sociale arrivando nell’aprile del 2021 a ottenere la certificazione GOTS (Global Organic Textile Standard), dopo un impegnativo percorso di implementazione di un sistema di controllo e tracciabilità del prodotto all’interno della propria filiera. Il GOTS è riconosciuto come il più importante standard per la produzione sostenibile di indumenti e prodotti tessili realizzati con fibre naturali da agricoltura biologica come cotone biologico o lana biologica.

Il Global Organic Textile Standard è stato sviluppato da organizzazioni internazionali leader nell’agricoltura biologica al fine di garantire al consumatore che i prodotti tessili biologici siano ottenuti nel rispetto di stringenti criteri ambientali e sociali applicati a tutti i livelli della produzione, dalla raccolta in campo delle fibre naturali alle successive fasi manifatturiere, fino all’etichettatura del prodotto finito.

Certificazione ICEA GOTS 21-2191
Codice Etico e di Comportamento
Modello di Organizzazione e Gestione ex D.Lgs 231
Clicca qui per inviare una SEGNALAZIONE